le iniziali maiuscole

per regola, si scrivono con l'iniziale maiuscola: i nomi che indicano epoche o avvenimenti di grande importanza: Il Quattrocento, il Risorgimento, la Rivoluzione francese (l'aggettivazione in questo caso sarà in minuscolo). i termini geografici nei casi in cui stanno a indicare la regione geografica: la crisi nel Medio oriente; i nomi composti (il nome comune … Leggi tutto le iniziali maiuscole

l’uso delle virgolette

si usano le virgolette italiane («...»): nelle citazioni nel testo (brani o parole di qualsiasi lingua o dialetto che abbiano valore di citazione); nei titoli di giornali, riviste, collezioni, enciclopedie, raccolte, album, ecc. nei saggi di altre opere che facciano parte di un testo il cui titolo è già citato in corsivo; nei nomi da … Leggi tutto l’uso delle virgolette

le parole straniere

le parole straniere di uso corrente per il target di riferimento del testo (la parola “hardware” se il libro è di informatica; la parola “layout” se il libro è di pubblicità) vanno scritte normalmente e non prendono il plurale. le parole straniere non di uso corrente tra coloro cui si rivolge il testo vanno composte … Leggi tutto le parole straniere

i versi

i versi sono le singole righe di cui è composta ogni poesia. quando questi sono incorporati nel brano in cui ricorre la citazione, i versi vanno composti in corsivo, tra virgolette inglesi semplici (‘...’). tra verso e verso va inceve posta la barra con uno spazio prima e dopo di essa: ...è la seguente: ‘Non … Leggi tutto i versi

puntini di sospensione e altri punti

nella scrittura di un testo possono capitare dei casi specifici che ti fanno arrovellare così tanto su una soluzione ovvia da mettere in discussione tutto il tuo sapere! questi di seguito sono due casi specifici di quel tipo... nei tre puntini si sospensione è compreso anche il punto fermo. inutile, quindi, aggiungerne un quarto: Voi … Leggi tutto puntini di sospensione e altri punti